lunedì 11 giugno 2012

Europei e strage

Questa mattina mi sonO svegliata  con la forte spinta a scrivere questo post.
Forse alcune persone che capitano qui non sono a conoscenza di quello che è accaduto in Ucraina a causa degli Europei.
Di cosa sto parlando? Della strage compiuta nei confronti dei randagi presenti sul territorio.
Il problema del randagismo e delle violenze sulle animali è presente in questi paesi già da molto tempo ma in seguito all'ufficializzazione dell'Ucraina e della Polonia come Paesi ospitanti gli Europei c'è stato un fortissimo aumento dell'uccisione di cani e gatti per "ripulire" l'ambiente.
Il fotoreporter e delegato OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) Andrea Cisternino presente sul luogo a lanciato il grido dall'allarme e si batte dal 2010 per impedire il massacro e per portare all’opinione pubblica i metodi, con cui il paese dell’est europeo a "risolto" la questione dei randagi.
Sono stati utilizzati dei metodi barbari e violenti: la fucilazione, l'avvelenamento, le sevizie, le bastonate, e i corpi degli animali sono stati bruciati ancora vivi in forni crematori mobili, buttati nei cassonetti o seppelliti in fosse comuni poi cementate.
Secondo i dirigenti dell'UEFA è stato fatto fatto tutto il possibile ed anzi hanno stanziato dei soldi che sarebbero dovuti servire per le sterilizzazioni.. sarebbero, perchè quei soldi mai nessuno li ha visti arrivare..

SONO STATI UCCISI PIU' DI 20.000 CANI

Qui il video che documenta la strage EURO 2012: "LA VERGOGNA"

Qui alcuni articoli www.ilfattoquotidiano.it

PER TUTTO QUESTO NOI DI CREARGIOCANDO NON GUARDEREMO GLI EUROPEI, NON SONO UNA FESTA, SONO UNA STRAGE PIENA DI SANGUE E DICIAMO NO, SE NON MANIFESTIAMO IL NOSTRO DISSENSO NON CAMBIERANNO MAI LE COSE.
E' PIU' IMPORTANTE UNA PARTITA IN TV DI TUTTE QUELLE VITE?




     

5 commenti:

Robin :D ha detto...

Ormai in nome del calcio (e quindi dell'enorme massa di denaro che circola con esso) si "accettano" dei comportamenti allucinanti, tra cui questo.
Da anni non lo seguo più e continuerò a farlo. Hai fatto bene a segnalare perché credo che pochi ne siano a conoscenza.

Stella ha detto...

@Robin: concordo pienamente con te, il calcio non ha più nulla di sportivo ormai e con questa abbiamo veramente toccato il fondo. Non sono una tifosa ed ho sempre guardato solo le manifestazioni più importanti com e Mondiali o Europei un' occasione in più per passare del tempo assieme agli amici.. ma a questo prezzo no.

Ale ha detto...

Io il calcio lo vivo quotidianamente ma questo delirio non lo tollero e anch'io non seguirò questi europei ... ma il male non è solo nel calcio secondo me ma nella cultura di quel popolo. Anche in Cina hanno fatto delle cose atroci per le Olimpiadi ... e lo fanno ogni volta che devono ben figurare, tutti i popoli che hanno poco rispetto per la vita ...

Stella ha detto...

@Ale se non ho intuito manle sei un arbitro? :-)Purtroppo di rispetto c'è ne un pò poco ovunque quando si guardano i propri interessi :-(

Mamma Vegana ha detto...

Ok, io gli europei non li guardo... ma è un sacrificio da poco, non li avrei guardati comunque... :-/
Abbiamo parlato proprio di questo tema nella trasmissione radiofonica Restiamo Animali che andrà in onda domenica prossima (17 giugno) alle 12.00 su controradio. Puoi ascoltarla anche in streaming e successivamente in podcast!