domenica 24 agosto 2014

Ippoasi sia... pronti, partenza, via!



Spiego brevemente cos'è Ippoasi per chi non conosce questa realtà.
Ippoasi è una fattoria della pace, che si trova a Pisa, qui, diverse specie animali (mucche, asini,  cavalli, galline, galli, pecore, capre, maiali) convivono liberamente e pacificamente tutte insieme, senza essere costrette a catene o spazi angusti come solitamente avviene nelle altre fattorie o in altri luoghi dove siamo soliti trovare gli animali (box, stalle, allevamenti intensivi...)

Enea e Jodie
Ippoasi alla nascita era rivolta principalmente ai cavalli e da qui deriva il suo nome, ma pian piano i fondatori che chiusero una sezione di un centro ippico per trasformarlo in un rifugio per cavalli appunto,  iniziarono a interessarsi alle ingiustizie rivolte alle altre specie animali e così cominciarono ad arrivare mucche, asini, pecore, galline, cavalli, maiali.
(Liam + gallinella che lo beccava piano piano :D)
All' Ippoasi Vengono ospitati animali provenienti da situazioni di maltrattamento che a causa di questi si portano dietro delle difficoltà psico-fisiche, due cavalli ad esempio a causa della loro permanenza in box per anni, hanno sviluppato un' allergia al fieno.
Qui sotto vedete Luna tenuta alla catena in una stalla  (di cui porterà per sempre i segni) per anni che non abituata alla luce del sole e alla presenza di altri animali ha impiegato diverso tempo per abituarsi alla libertà.
Ogni ospite di questo posto ha una storia spesso triste e dolorosa, ma qui ha ritrovato pace e serenità.

(Mirtillo il coccolone! Ogni 3 per due arrivava a prendersi le coccole!)

Ippoasi è un posto meraviglioso, un posto da visitare, da far conoscere soprattutto ai bambini, agli uomini e donne di domani, nella speranza che la visione di questa realtà di convivenza pacifica risvegli quell'empatia nei confronti di tutti gli esseri viventi ormai persa dall'uomo.


Vi lascio qualche coordinata nel caso voleste andarci!
info@ippoasi.org



martedì 29 luglio 2014

Numeri e vulcano di melone

Oggi vi mostro due presentazioni divertenti e carine da fare con il melone :) 


Rivisitando un' idea vista sul web con le letterine, io e Jodie abbiamo creato questo divertente piatto che, può essere una merenda di metà mattina o metà pomeriggio oppure (come nel mio caso) un pranzo, ovviamente ne ho mangiato tanto altro :)



Altra presentazione carina è questa, il vulcano di melone :D






giovedì 29 maggio 2014

Lanterne animalesche ed extraterrestre


Fra pochi giorni finisce la scuola ed è stata organizzata una cosa molto carina anche se lo hanno comunicato all'ultimo momento.. (nota polemica :D )
La prossima settimana si terrà un mercatino che durerà tre giorni.
Il mercatino verrà gestito dalle mamme volontarie (anche muà) e verranno venduti oggetti riciclosi fabbricati dai bimbi e dalle mamme.
Ogni classe a turno passerà in rassegna i vari banchetti e ogni bambino dovrà munirsi di qualche euro per poter acquistare quello che più desidera (ovviamente i prezzi sono minuscoli, da qualche centesimo a pochi euro).
Con il ricavato verrà acquistato del materiale per le varie classi.
Questa iniziativa è stata un ottima occasione per creare con Jodie, come non facevamo da un po'...
Nelle 3 ore di spaciugamento abbiamo prodotto diverse cose: abbiamo riesumato il nostro teatrino, abbandonato a se stesso ma ancora in perfetto stato, e lo abbiamo rinnovato un po'; abbiamo creato delle mollette animalesche, dei porta penne, e queste carinissime lanterne :)

Occorrente:
vasetti vetro
tempere + pennello
carta adesiva bianca e nera
resti di gomma crepla, zanzariere, nastro nero sfrangiato, bottoni...
colla mille chiodi (ahimè con la gomma crepla su vetro la colla a caldo non tiene!)
lumini

Spennellare la tempera all'interno e aggiungere i vari dettagli:
occhi con carta adesiva nera e bianca
orecchie, antenne e ali di gomma crepla
ali di apetta, con ritagli di zanzariera
zampe del ragno con nastro nero sfrangiato

Ecco tutti i nostri animaletti ^^

Ops qui all'apetta manca un' antenna O_o


Loro sono il top <3



mercoledì 21 maggio 2014

Casette di frutta

Finalmente si comincia a sentire il calducciooo, in arrivo l'estate, sperando che questo pazzo maggio (ma non era marzo il pazzerello???) la smetta di fare un giorno caldo tropicale e l'altro freddo polare :D
Dicevo.. arriva il caldo, la voglia di frutta fresca si moltiplica e qualche volta si riesce pure a creare qualcosa di carino ^^
Ecco qua delle casette di frutta, semplici  e veloci e di sicuro effetto ;)
L'occorrente si vede bene inutile elencarlo, le finestre sono fatte appiccicando dei semini di mela che avevo appena finito di gustare :D
W il sole e e la frutta ^^

mercoledì 30 aprile 2014

Segnalibri fiorellosi


Occorrente:
cartoncino bianco
carta tessuto gialla
fili di cotone sottili e più grossi

bottoni
ago per cucire

ago da lana
colori a matita 

fustellatrice
colla stick

Iniziamo tracciando le linee sul cartoncino e  ritagliando i rettangoli (misure a piacere.. me le sono dimenticate :D... i segnalibri sono stati fatti più di un anno fa.. mamma mia viva viva la velocità di pubblicazione bhuahuahua)

Creiamo una sagomina di cartoncino che ci servirà per realizzare i fiorellini di carta tessuto (non so bene come si chiama questa carta che non è una carta in realtà, spesso si trova nelle composizioni o mazzi di fiori oppure come copertura di pacchi regalo, la mia appunto copriva un regalo decenni di anni fa... ve lo dico sempre che casa nostra è un po' una discarica, ma solo un po'.. ^^

Non ho tutte le fasi della lavorazione che comunque è piuttosto semplice, coloriamo a piacere i rettangoli di carta con delle cornici o delle righe che incornicino il fiore e poi assembliamo tutti i pezzi.
Con della colla stick fissiamo il fiore sul cartoncino,  con ago e filo per cucire fissiamo il bottone, sotto al fiore con ago da lana e filo cotone creiamo il gambo del fiore e le foglie stilizzate e infine con la fustellatrice creiamo un buco nella parte alta del segnalibro dove infileremo vari fili di cotone.

Carini facili e adatti come regalo per diverse occasioni ;-)