mercoledì 16 aprile 2014

7 anni con te...

Ecco.. solo a scrivere il titolo mi emoziono... sarà dura scrivere qualcosa di sensato..
E' un sacco di tempo di che voglio farlo, ho tentato varie volte (quando eri molto piccola e già cominciavo ad essere "esaurita" :D) di prendere un quaderno e scrivere una lettera per te che sei la mia croce e la mia delizia, ma poi la cosa è sempre sfumata...
Ma io ho davvero bisogno di farlo, e mi viene da scrivere qui nel blog anche se, effettivamente è piuttosto pubblico e questa è una questione piuttosto privata, però con il fatto che non ci sono tanti commenti mi sembra quasi un blog segreto.
Ho bisogno che tu sappia quello che sento, temo che il nostro rapporto continuerà tempestoso negli anni e spero che un giorno leggerai queste righe.

(Oh madonna lacrime a fiumi... chi mi ha aperto il rubinetto??Sarà la fase premestruale!!)

Mi dispiace tanto.. mi sento così inadatta a fare la mamma.
Ho tanta paura che il mio comportamento negli anni contribuisca ad allontanarti da me, e contribuisca negativamente sul tuo stato emotivo e psicologico, spero davvero di no, spero che non succeda.
Purtroppo quello che sono è anche il risultato del mio rapporto con la nonna e il nonno, che ha avuto sicuramente delle pecche e come un circolo vizioso si ripercuote su di te.
Sono già passati 7 anni da quella notte, che fatica ricordarsi che eri un frugoletto così, ora sei già "grande".
Voglio dirti che ti AMO tanto, anche se non te lo so proprio dimostrare, anche se faccio tanta fatica.
Mi dispiace amore mio se non ti abbraccio abbastanza, se non ti bacio abbastanza, se non gioco abbastanza, se ti urlo troppo spesso per delle stupidate, se mi arrabbio sempre e quando mi arrabbio ti mando via..
Mi dispiace tanto perché fatico ad accettare le nostre diversità, anche se ci lavoro, mi impegno credimi...

Ti amo tanto Jodie...




sabato 22 marzo 2014

Torta di compleanno: Campo da calcio


Faccio un mea culpa pubblico :'( ma non ho resistito alla preparazione di questa torta-muffin, fatta con copertura di pasta di zucchero, creata a gennaio di quest'anno per il mio nanetto duenne che adora il pallone.
La vena artistica che c'è in me ha rivoluto creare con questo diabolico impasto, da tempo abbandonato, che se da un lato fa compiere vere e proprie opere artistiche (beh non è questo il caso, qui ho voluto preparare qualcosa di originale e allo stesso tempo veloce) dall'altro ti fa usare un "materiale" che fa male alla salute (in quanto fatto di zucchero raffinato, non-alimento è stato eliminato quasi del tutto dalla mia cucina) ed è uno spreco perché da molti viene spostato dal dolce in quanto risulta un po' stucchevole, ho comunque cercato di utilizzarne il meno possibile.

Ed ora procediamo con la spiegazione ;-)
Occorrente:
muffin
pasta di zucchero
colori alimentari

mattarello
formina taglia-biscotto a cerchio
formine con i numeri
pennello
spianatoia (quella che si utilizza per fare la sfoglia ;-) )

cartoncino verde chiaro
scolorina
matita e riga
Volevo per l'appunto una torta originale che non mi facesse stare in cucina troppe ore, così ho pensato di ricreare una torta utilizzando come base la spianatoia decorata a campo da calcio, mentre i muffin avrebbero avuto il ruolo di calciatori.
Una volta ricoperta la spianatoia con del cartoncino verde fissandolo con lo scotch sul retro, fate lavorare il precisetto di casa (non io :D) che si dedica a tracciare le linee (la cosa più barbosa :-D)

questi gli strumenti utilizzati

Ora assumo il comando io ricoprendo con scolorina le linee tracciate dal "precisetti" 

Una volta terminata questa fase, passiamo alla preparazione dei "giocatori"

E dipingiamo o in alternativa acquistiamo o prepariamo pasta di zucchero colorata, però con il metodo pittura si fa decisamente prima..

Dipingiamo il muffin-pallone calcio 

Ecco i nostri "omini" tutti pronti ;-)

Ed ecco il festeggiato felice per la torta  :)

Che sbadata!
Dimenticavo di dire che oltre ai muffin per la presentazione della torta, ne ho preparati altri da offrire agli invitati della festa, muffin ricoperti con nocciotella veg :)


venerdì 21 marzo 2014

Frittata di polenta


Ricetta nata per caso e senza speranza di aver alcun successo, tant'è che me l'ero preparata per me :D
Il piatto principale della serata era un altro, ma in frigo era rimasta della polenta che andava consumata, e così, stile pozione magica mettendo un po' di questo e un po' di quello è nata lei che a detta di tutti i commensali aveva un sentore di frittata fatta con le uova.
Beh alla fine la polenta se l'è mangiata Jodie che mai avrei creduto O___o a volte qualche piccola soddisfazione c'è ;-)

Ingredienti:
polenta del giorno prima
1/2 bicchiere latte vegetale qb
lievito alimentare in scaglie
sale,pepe
olio evo per sporcare la padella


Mettere un goccio di olio evo sulla padella e aggiungere la polenta che andremo a sbriciolare con il cucchiaio di legno.
Amalgamare il lievito alimentare in scaglie con il latte vegetale, versarlo nella padella e insaporire con sale e pepe.
Far andare la frittata di polenta sul fuoco per qualche minuto e VUALA' :D

lunedì 3 marzo 2014

Strozzapreti di banana al sugo di fragole


Inauguriamo la stagione delle fragole YEAH!!
Come dite? Cosa? Non è stagione di fragole? Si si, lo so, ma oggi sono andata a far spesa e le ho viste che mi chiedevano supplichevoli di comprarle, vuoi lasciarle lì?  E poi, oggi è lunedì. il lunedì è un BUON giorno per me, sono carica e ho voglia di creare, così ho sperimentato questo piatto, è carino presentare la frutta in questo modo non trovate?
Da quando sono in cammino verso il crudismo.. che dite? Non sapete cos'è il crudismo? Vabbè poi magari ve lo spiego.. dicevo, da quando sto lentamente ma molto lentamente avvicinandomi a questo stile di alimentazione ho scoperto che la frutta può essere "cucinata" in tanti modi, io mangio tranquillamente la fragola e la banana così come sono ed anche Liam (Jodie mmm... meno :D) ma perchè non rendere variata e divertente la presentazione?
Questo piatto è stato il mio pranzo di oggi ed è composto da 3 banane tagliate e messe in verticale nello schiacciapatate, mentre il sugo è stato fatto semplicemente frullando con frullatore ad immersione alcune fragole, ho poi finito le rimanenti fragole direttamente dal cestino da 500g ;-)
Niente zucchero tutto naturale, BUONISSIMO! *___*

Buon appetito ^^

domenica 2 marzo 2014

Idea libro: Gnam!


Autore: Leen Van Durme

Età: 1 anno

Era un po' che non pubblicavo idee per letture con i più piccoli, la scelta è davvero vasta ed è impossibile non proporvi qualcosa.
Con Liam, il secondo bimbo, abbiamo ricominciato la lettura di libri per i più piccoli, rispetto a Jodie  più tardi questo perché i bimbi non sono fatti con lo stampino e Liam ha preferito sfogliare i libri e a volte ahimè strapparli (:-/ ahiahiahiai) per un bel po' prima di interessarsi alla lettura.
Fra gli altri libri in biblioteca ho trovato questo, davvero carino, soprattutto i disegni che sono la prima cosa che a me colpisce.
Un libricino cartonato di poche pagine adatto ai bimbi piccoli, che assieme alla protagonista, una piccola anatrella, spiega in modo semplice qual'è il cibo preferito degli animaletti presenti nel libro.
Mi piace presentare qualche foto dell'interno per dare la possibilità di vedere meglio di cosa si tratta ;-)



Buona lettura :)