lunedì 9 gennaio 2012

Re dell'anno 2012 e tombola del riciclo

Oggi vi parlerò di questa simpatica tradizione che abbiamo istituito da qualche anno e  che altro non è che un modo per creare un' occasione in più per ritrovarci e condividere una giornata insieme agli amici più cari ^_^
Durante le feste di Natale organizziamo un bel pranzo nella casa più capiente di qualcuno di noi.. per un paio d'anni il pranzo si è svolto da me ma negli ultimi due anni abbiamo optato per la casa di amici un po' più grandicella visto che come numero variamo dai 15 ai 20 adulti più qualche bimbo (che di anno in anno aumenta ;-) )
All'interno della giornata insieme viene proclamato il Re dell'anno.
Abbiamo rivisitato e fatta nostra una tradizione francese che viene svolta il 6 gennaio quando viene preparato un dolce e al suo interno inserita una fava e chi trova la fava diventa re dell'anno e deve indossare una coroncina ( e qui sono state fatte da noi delle aggiunte ;-) ) il Re dell'anno all'interno dell'anno in cui viene proclamato dovrà essere invitato una o più volte ad un pranzo o cena o colazione (insomma dovrà ricevere un invito) da tutti i presenti al gioco.
Il tutto fatto per creare delle occasioni di ritrovo e di festa ^_^

Quest'anno io e Jodie ci siamo occupate della preparazione del dolce, ho fatto dei muffin vegani tutti colorati e zuccherosi e all'interno di uno di questi ho messo una nocciola. 




Jodie mentre decora i muffini ^_^



Dopo la proclamazione del re dell'anno c'è l'immancabile Tombola del riciclo ^_^  Cosa sarà mai questa diavoleria?
Alla nostra tombola non si gioca a soldi bensì ognuno porta oggetti che ha in casa e che non usa.. da cd vecchi che non si ascoltano più a tazze, tazzine, candele, dvd, saponi vari, soprammobili.. tutte cose in buono stato ma che non usiamo perchè non ci piacciono o non ci servono.. e che a volte non abbiamo il coraggio di buttare!! I premi sono talmente tanti che vince chi fa ambo, terna, quaterna, cinquina, decina e tombola ed ogni volta che qualcuno vince TREMA letteralmente al pensiero di ciò che ci sarà nel pacchetto!
Ma non sempre ci sono cose orrende a volte gli oggetti che per uno possono essere inutili per qualcun'altro invece possono risultare utili ^_^

Eccoci intenti all' estrazione dei numeri... quella nel cerchietto sono io che prego di non vincere ^_^

6 commenti:

Giorgia ha detto...

troppo carina questa idea, devo anche io proporla il prossimo anno. Alla fine hai vinto?

Stella ha detto...

@Giorgia nooooo non ho vinto :-( NAGGIAAAA!

Barbara ha detto...

dare per scontato che se una cosa non piace a noi o non ci serve allora non piace e non servirà a nessuno è in effetti un errore che noi umani facciamo spesso......hai ragione.
e la tombola del riciclo mi ricorda un po' la pesca di beneficenza dell'oratorio: secoli fa la mia famiglia ricevette in dono una tremenda lampada ad olio con venere nuda all'interno, che all'accensione aveva delle goccioline di olio che salivano e scendevano da fili che circondavano la lampada. l'abbiamo data alla pesca di beneficenza.

l'abbiamo ripescata. è stato un colpo durissimo ^^

Mamma Vegana ha detto...

Daiii! Noi facciamo la tombola (o altri giochi, dipende dall'anno) il 24 dicembre, con le stesse modalità: riciclo di oggetti che non piacciono (più) e che forse ad altri potrebbero piacere (anche se visto il livello, è difficile...) Quest'anno io ho vinto un elefantino di murano (detta così sembrerebbe quasi carino, invece è abbastanza tremendo) ma è andata peggio a mio marito: un sacchetto per fare la spesa che, ripiegato, diventa a forma di rosa! ahahahah!

Stella ha detto...

@Bibi: ahahahah ti è tornata indietro la lampada.. ma questa è sfiga!!! O forse l'universo voleva dirti qualcosa :-D
@L'eli: ma dai il sacchetto per la spesa è comodo!! Avete vinto solo questi due premi?? Io sono tornata a casa una borsa più grande di quella che avevo portato @_@

Mamma Vegana ha detto...

Sì, sì, è comodo il sacchetto. Ma ti giuro che è tremendo! Quest'anno non c'era la tombola ma un gioco del trentino in cui devi girare una trottola, ognuno vinceva solo un premio. Purtroppo. Ahahha!