venerdì 22 aprile 2011

Idea libro: Mi nascondete qualcosa

L'altro giorno in libreria sono rimasta colpita da questo libricino... affronta un tema molto delicato. Il tema della morte. Vi riporto la descrizione trovata in rete.
Un racconto tenero e poetico, che affronta con naturale leggerezza un tema difficile, la perdita di una persona amata, e parla della comunicazione tra genitori e bambini. Le delicate illustrazioni irradiano calore e aiutano a mostrare come, accanto al lutto, permangano la speranza e la gioia di vivere.
Qual è il segreto che i grandi nascondono alla piccola Susi? Quando si è troppo piccoli per udire, si può comunque comprendere... Con le migliori intenzioni del mondo, gli adulti, spesso, nascondono delle cose ai loro bambini. Perché pensano che siano troppo piccoli per capire. Per esempio, quando una persona cara scompare. Ma i piccoli sono in grado di comprendere, anzi, spesso percepiscono le cose anche senza che vengano loro spiegate. Davanti alla tristezza dei genitori, è la piccola Susi a offrire loro conforto.
L’autore dimostra con dolcezza come i piccoli, che intuiscono immediatamente quando si nasconde loro qualcosa, siano inquieti e come sia meglio condividere con loro la pena per tranquillizzarli.

Autore: Florian Mélanie
Età dai 5 anni (secondo me anche dai 4 se avete un bimbo già lettore da un po')


Buona lettura :)

7 commenti:

mammadifretta ha detto...

bellissima idea questo libro e bel blog, complimenti.

Stella ha detto...

grazie mammadifretta :)

Stefania ha detto...

La mia bambina mi chiede spesso informazioni in merito alla morte. "Quand'è che andiamo in cielo?", "Cosa si fa quando si va in cielo?"... è molto curiosa. Un libro così potrebbe rendermi le cose più facili!

6cuorieunacasetta ha detto...

Bellissima segnalazione. E' vero che si tende a nascondere la morte ai bambini, che finiscono per confondere quella "per finta" dei videogiochi e affini e quella "reale".

Stella ha detto...

@Stefania trovo che i libri per bambini se fatti bene siano di grande aiuto :)
@6cuoriunacasetta ciao! Benvenuta! :)

Anna ha detto...

bellissimo! penso che lo cerchero' ! Noi abbiamo vissuto a distanza di nove mesi due lutti (i miei nonni , per me colonne portanti!!!).
Ebbene, Matteo ha vissuto a modo suo questo evento , andando al cimitero gli mostravo sempre le foto dei suoi bisnonni, dicendo questa era mio nonno Oreste e questa mia nonna Mariuccia!
E un giorno parlando con una vicina di casa dice:
il nonno di mia mamma , è morto! quando muori diventi...una fotografia!

Stella ha detto...

@ Anna lo troverai sicuramente perchè è recentissimo e vedrai che è fatto veramente bene. La morte èv veramente difficile da spiegare perchè emotivamente ci stravolge... devo dire che nonostante l'argomento SERISSIMO e che a me sta molto a cuore la frase di Matteo mi ha strappato un sorriso :)