mercoledì 26 giugno 2013

Portalumini marini di pasta di sale

 
Avete in programma una cena con delle atmosfere marine?
Che ne dite di un porta candela come questo? :)
Ho usato questa decorazione  per abbellire la sala della nostra ultima (nel senso temporale) cena vegana ;)
Alla fine della cena qualche ospite ha portato via queste stelline come ricordo ^_^


Occorrente:
farina e sale nella stessa quantità (es 200g )
acqua qb
tempere o acrilici (se lo volete colorare)
vernice trasparente per lucidare il tutto (che non ho usato)

Mettete farina e sale in una ciotola e aggiungendo acqua pian pianino, cominciate ad impastare. L'impasto deve risultare sodo, tipo frolla, se troppo molle non riuscirete a lavorarlo bene.
Ho creato un impasto che potessero usare anche Liam 18 mesi e Jodie, quindi ho scelto di non mettere colla vinilica, che invece voi potrete aggiungere per rendere il tutto un po' più resistente.
Potete scegliere di colorare direttamente l'impasto prima di fare le formine,  oppure potete spennellare una volta asciutta o ancora lasciarlo naturale  come me.
Ho pensato di fotografare i vari passaggi, e farvi vedere come da una palla di pasta salata si ottiene una stellina :)

Prendiamo un po' d'impasto formare una pallina e poi schiacciamolo

 
 
 
Pratichiamo 5 tagli
 
 
 
Manipoliamo la pasta cercando di dare la forma di stella
 
 
 
Al centro facciamo pressione con un lumino che poi toglieremo (prima la stella deve asciugare)
 

 
Con una matita facciamo dei buchini

 
 

 
Carinaaaaaaaaaaa!!!!!!!!!! ^_^

3 commenti:

Cesca*QB ha detto...

Troppo carini, very Summertime! :)

Mamma Vegana ha detto...

Ho provato a fare la pasta di pane per Valerio. Provava a mangiarla. Ma fa schifo! Lo dici te, a lui piaceva... snort... i gusti alimentari di 'sto bambino sono discutibili...
In ogni caso, sono carinissime!!!

Cecilia ha detto...

carini! me li sono già salvati su pinterest :)
Ciao Stella!!!
Cecilia